giovedì 30 dicembre 2010

TORTA PER LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA





Il giorno 14 dicembre la mia "sorellina" si è laureata in giurisprudenza con un voto super meritato visto l'impegno e la determinazione dismostrata in questi 5 anni di studio, 110 e lode!!! E vista la giovane età, 24 anni, le auguro di tutto cuore di avere altrettanto successo anche nel mondo del lavoro ma soprattutto nella vita di tutti i giorni .

Mi è stata richiesta per i festeggiamenti , una torta che fosse ricoperta di panna ed ecco qua accontentata la dottoressa :D ...



Ho cercato di fare del mio meglio, e con alcuni cambiamenti all'ultimo minuto sulle decorazioni (infatti le scritte sono state ripassate con del cioccolato fuso), ma alla fine sono stata soddisfatta del risultato.
E meno male che si è laureata in dicembre dove le temperature ultimamente non superano i 4° C così non ci sono stati grossi problemi per la tenuta della panna ;).



Anche con queste torte, ( si ne ho fatte 2 perché una mi pareva poco per 30 persone), ho avuto soddisfazione perché sono piaciute molto.


Mi sa che domani non avrò tempo per postare nulla e quindi questo è l'ultimo post per questo 2010 disastroso, per quel che mi riguarda. Vi auguro un buon fine anno e un inizio ancora più straordinario, spero che il prossimo anno sia più sereno e più fortunato.
A risentirci nel 2011!!!! Auguriiii a tutti !!!!

mercoledì 29 dicembre 2010

TORTA GIRADISCHI



Buonasera a tutti!!! ....è da un' eternità che non posto nulla ma in questo periodo non ho avuto molto tempo da dedicare a ricette, foto ecc., un po' il lavoro che mi stanca non poco e soprattutto mi manda in bestia (meglio se non ci penso va...) un po' il clima natalizio appena passato, che mi ha portato a dedicarmi ai regalini per parenti e amici e quindi ad essere poco a casa e poi degli impegni presi per sfornare un paio di torte.Ecco qui la prima.
Questa che vi mostro oggi l'ho preparata per Davide, il compagno di una mia collega, che compiva 40 anni. Vista la sua grande passione per la musica abbiamo deciso insieme che una torta giradischi era proprio quello che ci voleva per lui; e così eccola qui !! Nulla di troppo elaborato essendo alle prime armi con le decorazioni, ma so che al festeggiato e anche alla mia collega Giorgia, è piaciuta non solo per la decorazione ma anche per il gusto, che per me è la cosa più importante ;) .
Spero di riuscire a postare a breve anche le altre torte che ho preparato e qualche foto in più di questa .
Per ora è tutto, scappo....a presto!!!

sabato 25 dicembre 2010

BUON NATALE



Manco da un bel po' di giorni , ma non potevo mancare oggi per fare a tutti quanti voi un augurio di tutto cuore per un felice e sereno Natale, da trascorrere con chi più amate.
Un abbraccio a tutti e scusate se non passo da ognuno di voi...mi rifarò nei prossimi giorni prometto :).
Ancora tanti tanti auguri!!!

martedì 14 dicembre 2010

SWAP 2010, E' ARRIVATO IL PACCO DI ALICE!!



Ed ecco qui il pacco regalo di Alice, l'altra ragazza con la quale sono stata abbinata per lo Swap di Mucca Sbronza.

La prima cosa che ho fatto è stato assaggiare i biscottini di vaniglia racchiusi nella scatola di latta ...amore al primo morso, tant'è che hanno avuto il tempo di essere immortalati per il post e poi sono finiti in un batter d'occhio...bhé due ne ho lasciati anche alla mia dolce metà :).
Ma ecco cosa mi ha mandato Alice:




- un simpatico porta lumino
- della pasta formato natalizio
- una scatola di truffles...che adoro.
- una confettura di papaya delle Ande
- un sacchetto con riso e grano saraceno
- biscottini salati al parmigiano e semi di papavero
- biscottini salati al farro , pecorino e olive
- biscotti alla vaniglia....super buoni ( ho già "rubato" la ricetta)
- chocolate chips cookies
- una scatola con tante bustine di tè profumatissime






Grazie mille Alice!!! E' tutto super gradito .
Bene.... mi sa che ora mi dedicherò ai chips chocolate cookies :D ....alla prossima.


venerdì 10 dicembre 2010

IL GUFO E' ARRIVATO!!!!




Il momento tanto atteso è arrivato !!! Il primo pacco dello swap, organizzato da Marica, mi è stato recapitato questo pomeriggio ed è quello di Clelia ( Il Gufo). Ho ricevuto un sacco di cose buone e simpatiche

Ecco cosa ho trovato nel pacco:








- biscotti canestrelli ( prevedo la loro fine entro la serata)
- biscotti pan di zenzero ( nemmeno questi avranno vita lunga)
- preparato per brownies ( domenica li faccio!! )
- pastiglie Leone alla violetta e gusto cookie
- Tisana ai frutti di bosco
- spezie miste
- pepe misto in grani
- te rosso ( questo mi sa che me lo ruba il mio compagno)
- miscela per pizza ( domani sera sarà la nostra cena )
- meringhette ( tempi brevi anche per queste, come i biscotti)
- Lievito madre.... questo è un regalo super gradito perché non ne ho mai avuto!!
- Una calza decoro
- un bellissimo scalda collo in feltro racchiuso in una altrettanta bella scatola fatta da Clelia
- una calamita gallina, che andrà subito insieme alle altre che ho, sul microonde
- un bellissimo biglietto di auguri "sfornato" sempre dalla bravissima Clelia
- un delizioso e profumatissimo alberello fatto di cannella
- dei bicchierini finger food ( li adoro)
- un guanto da cucina , troppo carino oltre che utilissimo
- un sacchetto di miglio decorticato bio






Sono davvero felice. Grazie Clelia, è stato davvero divertente questo scambio di doni e bello conoscere te e le tue creazioni, e Alice. Spero che queste amicizie , seppur virtuali, continuino.
Scusate ma ora vado a sgranocchiare qualche biscottino :)...baci a tutti.






p.s. ancheTerry , la mia gatta più piccola, ha gradito il pacco, specie le piume...non fa altro che metterle in bocca e rincorrerle per la camera :)



giovedì 9 dicembre 2010

CROSTATA CON PINOLI E PISTACCHI






Rieccomi qua dopo qualche giorno di assenza; purtroppo in questi giorni non ho avuto molto tempo da dedicare alla cucina, ma ieri nel pomeriggio grigio, umidissimo e piovoso di festa, dopo aver stirato un bel mucchio di lavatrici che evitavo da troppo tempo ( stirare è una cosa che odio profondamente) mi è venuta voglia di preparare un bel dolcetto, che fa sempre bene all'umore...e un po' meno alla linea ;)

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

250 gr di farina
125gr di burro
70 gr di zucchero
2 tuorli d'uovo
pizzico di sale
scorza grattugiata di 1/2 limone


Setacciate la farina e mescolatela con il sale, lo zucchero e la scorza di limone; versate sulla spianatoia e formate una fontana al centro della quale metterete il burro ammorbidito a pezzetti e i tuorli. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formate una palla con l'impasto e riponete in frigo per mezz'ora.


INGREDIENTI PER LA CREMA

2 tuorli
80 gr di zucchero
20 gr di farina
250ml di latte
scorza grattugiata di limone
30 gr di pistacchi
30 gr di pinoli

In un tegame lavorate lo zucchero con i tuorli per qualche minuto. aggiungete un po' di latte, la farina setacciata e amalgamate bene con una frusta.
Diluite il tutto con il resto del latte, aggiungendolo poco per volta e senza mai smettere di mescolare, fate addensare la crema sul fuoco non troppo alto. Aromatizzate con la scorza di limone e lasciate raffreddare.




Nel frattempo stendete la frolla e ricoprite con essa uno stampo per crostate. Bucherellate il fondo della crostata con una forchetta, versate la crema, cospargete con i pinoli e pistacchi e infornate a 180° C per circa mezz'ora.
Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire ( io però le mangio sempre tiepide, mi piacciono di più ^___^ ) e se volete potete spolverarla con dello zucchero a velo.

Un saluto a tutti e buona serata.

martedì 30 novembre 2010

giovedì 25 novembre 2010

FINALMENTE SI SWAPPA !!!!



Il momento tanto atteso (almeno per me) è arrivato!! Finalmente ho conosciuto le ragazze con le quali scambierò i miei pacchetti natalizi.

Chi sono??? ora ve le presento:

Clelia (Il Gufo) e la sua amica Mucca : sono davvero eccezzionali con i loro lavori...vi consiglio di dare un occhiata al loro blog, vedrete quante cose belle sanno fare e quante cose buone prepara Alice, l'altra ragazza con la quale swappo!! Curiosate !!!

Per quanto mi riguarda sono quasi pronta con i mei pacchi regalo , mi mancano ancora un paio di cosucce e spero tanto che piacciano alle ragazze ma soprattutto non vedo l'ora di ricevere i loro pacchi ( sono peggio dei bambini ^___^ ) .
Per ora è tutto, vi saluto e vi auguro una bella giornata!!!

martedì 23 novembre 2010

ZOLLETTE DECORATE




E dopo il "tiramisù" qui sotto , ecco un'altra ideuzza per un regalo simpatico per Natale.
Queste zollette sono troppo divertenti da fare e troppo carine da portare in tavola. Già lo scorso anno avevo cercato di copiarle da Marica , ma un po' mancanza di attrezzatura giusta e un po' (parecchia) mancanza di abilità, non erano venute proprio uno splendore.
Quest'anno è andata meglio , almeno io sono abbastanza soddisfatta del risultato.
Cosa vi serve per farle ?? Semplicemente delle zollette di zucchero, un po' di glassa di zucchero, colori alimentari e una piccola sac a poche ( se non ne avete potete farla anche in casa... spero che il video che ho trovato vi sia utile).



E' un'idea carina per un piccolo pensiero natalizio da mettere in scatole di latta o in sacchetti di cellophane o semplicemente da presentare in tavola al momento di servire il caffè.
Ora vi saluto perché è ora di lavorare :).
Buona giornata e a presto.

domenica 21 novembre 2010

"TIRAMISU' " ALLA FRUTTA




Natale si avvicina e io in questo periodo mi sto organizzando come molte di voi, a preparare dei piccoli doni da regalare a parenti e amici.


Una bella idea, golosa e "utile", è questo vasetto di frutta secca, ideale in questo periodo dell'anno, da assaggiare semplicemente così o come ingrediente da aggiungere all'impasto di qualche torta.
Con le dosi sono andata un po' ad "occhio" perciò qui vi do' le quantità in "piùomenoquasicirca" ^___^

INGREDIENTI PER UN VASO DA 250ML CIRCA

100 gr di uvetta sultanina
100 gr di mirtilli rossi disidratati ( vanno bene anche le albicocche secche )
100 gr di prugne secche denocciolate
200ml di grappa
100ml di Cognac
1 cucchiaio di miele


Mettete la frutta in un vaso ermetico ( io le ho alternate a strati) , riempiendolo fino a 3/4.
In una ciotola versare la grappa e il Cognac e sciogliervi, mescolando, il miele.
Versate il liquore ottenuto sulla frutta, in modo da riempire completamente il contenitore. Chiudete ermeticamente il vaso e lasciatelo riposare per almeno 2 mesi, in luogo buio e fresco.

domenica 14 novembre 2010

MIRTILLI IN CREMA DI TIRAMISU'





Un passaggio veloce per lasciarvi questa "ricettanonricetta" ma che volevo comunque condividere con voi. Al posto di savoiardi e caffè questo delizioso frutto a far da protagonista, profumato con la cannella; un tiramisù rivisitato nella veste ma comunque molto buono che spero piaccia anche a voi .


Per 4 persone:

mirtilli freschi ( una confezione)
2 uova
4 cucchiai di zucchero
250gr di mascarpone
cannella
lingue di gatto
cognac






Il fondo del dessert è composto da biscotti tipo lingue di gatto bagnati con un cucchiaino di cognac, la crema è quella classica del tiramisù alla quale sono stati aggiunti i mirtilli . La parte superiore è decorata sempre con mirtilli una spruzzata di cannella e decorata con un biscottino.


Vi auguro una bella serata e un buon proseguimento di domenica. A presto.

mercoledì 10 novembre 2010

UN PICCOLO GRANDE AIUTO PER IL VENETO!!

La situazione che il Veneto sta vivendo in questi giorni la conoscete tutti quindi non starò a spendere troppe parole sulla tragedia che ha colpito questa regione. Una sola cosa vi chiedo, aiutiamoli, basta poco ma l'unione fa la forza e tutti, anche con un piccolo contributo possiamo dare una grande mano...ce nè davvero bisogno. Dopo aver passato personalmente un'esperienza brutta, di entità minore grazie al cielo ( ma vi assicuro che mi è bastata e avanzata), capisco cosa prova questa povera gente, perciò io aderisco...spero lo facciate anche voi, in tanti.

Ecco i dati per dare un contributo:

Intestatario del conto corrente messo a disposizione per la raccolta di fondi per gli alluvionati è la REGIONE DEL VENETO, Dorsoduro 3901, 30123 Venezia.
Riportiamo qui di seguito i dati completi per poter effettuare il bonifico bancario:
IBAN: IT 62 D 02008 02017 000101116078, Banca Unicredit,
Intestatario: REGIONE DEL VENETO, Dorsoduro 3901, 30123 Venezia
Causale: "Emergenza alluvione novembre 2010"
Con l'occasione si ricorda inoltre che è possibile aderire all'iniziativa anche inviando un sms al numero 45501 ( 2€ )



Una piccola testimonianza di chi sta vivendo questa tragedia potete leggerla qui nel post di Marica

Grazie di cuore a tutti!!!...e mi raccomando spargete la voce.


venerdì 5 novembre 2010

ZUPPA RUSTICA CON PORCINI




In queste giornate umide e grigie, alla sera ci sta proprio bene una bella zuppa calda . Certo il mio compagno non ama particolarmente i legumi e cereali, fosse per lui si potrebbe vivere tranquillamente di pasta e pizza :D. Eppure l'altra sera ha fatto molto volentieri il bis con questo piatto, tanto semplice quanto buono e gustoso.

INGREDIENTI PER 3 PERSONE:


200gr tra legumi e cereali secchi ( fagioli borlotti,cannellini, piselli spezzati, lenticchie rosse, orzo perlato, farro...)
2 patate
50gr di pancetta affumicata a cubetti
3 cucchiai di olio evo
20gr di porcini secchi
1 spicchio d'aglio
300ml circa di brodo vegetale


Cuocete i legumi nella pentola a pressione ( ci vogliono circa 30min.dopo il sibilo, per me che ho poco tempo è l'ideale). Nel frattempo mettete in ammollo in acqua tiepida, i funghi porcini . In un tegame mettete l'olio con lo spicchio d'aglio schiacciato e fatelo rosolare un paio di min., poi toglietelo. Pelate le patate e tagliatele a pezzi ; mettetele nella pentola insieme alla pancetta e fate rosolare il tutto per qualche minuto. Aggiungete poco alla volta il brodo, finché le patate non saranno diventate tenere. Unite i legumi cotti con l'acqua della loro cottura e i funghi porcini strizzati, mescolate, aggiustate di sale e cuocete ancora per 5 minuti. Potete completare con una grattugiata di Grana.


mercoledì 3 novembre 2010

TORTA DI ZUCCA


Con il resto della polpa della zucca che avevo usato per la ricetta qui sotto, ho voluto provare a fare un dolce ed essendo per me la prima volta che mi cimentavo in questa versione, mi sono messa alla ricerca di una ricetta tra i tanti libri e riviste che ho.
Dopo un po' di ricerche ne trovo una che, seppur non convincendomi con le dosi degli ingredienti, decido di provare. Risultato : una vera schifezza !! Dopo aver assaggiato una fettina decido ( a malincuore credetemi) di buttarla... già ma non era dello stesso parere quel golosone "tritatutto" di cane ho, che ha ben pensato di papparsela in collaborazione con uno dei mie gatti!!! Non sapevo se sgridarli o meno...alla fine mi sono messa a ridere vedendo quei due musi che si leccavano i baffi :).
Comunque , devo fidarmi di più del mio istinto, non è la prima volta che mi succedono questi flop in cucina.
Ma non mi sono arresa, così stavolta ho fatto di testa mia, aggiustando dosi e ingredienti ed ecco il mio risultato che devo dire, ha soddisfatto me e i palati in famiglia :) , ma stavolta la premiata ditta "grampa&scampa" (trad: prendi e fuggi) non hanno potuto far altro che starci a guradre ;) .


INGREDIENTI:

400gr di polpa di zucca ridotta in purea
scorza grattugiata di limone
50 gr di burro
2 uova
150 gr di zucchero o 3 cucchiai di miele morbido
200gr di farina
1 bustina di lievito

In una terrina sbattete i tuorli con lo zucchero e la scorza di limone fino a che non avrete un composto bello spumoso; aggiungete il burro a temperatura ambiente a pezzetti, la polpa di zucca e mescolate bene fino a che gli ingredienti non si saranno legati assieme. Ora aggiungete la farina setacciata col lievito, poco alla volta, e continuate a mescolare facendo attenzione che non si formino grumi. A parte, montate a neve ben ferma gli albumi e aggiungeteli al composto di zucca, stavolta mescolando molto delicatamente dal basso verso l'alto.
Riscaldate il forno a 180° C, versate il composto in uno stampo dal diametro di circa 25cm e infornate per circa 40 min. ( verificate la cottura con uno stecchino). Sfornate, aspettate che si raffreddi e spolverizzate con zucchero a velo.
Un dolce dall'impasto tenero e davvero delizioso.

lunedì 25 ottobre 2010

TORTA SALATA DI ZUCCA


Adoro questo periodo dell'anno per tutto quello che la natura ci propone e al primo posto ci sono la zucca e le castagne. Quindi sulla mia tavola non possono mancare piatti come la crema di zucca, gnocchi e risotto con la zucca, dolci a base di zucca ecc.
Oggi vi propongo una bella torta salata, molto gustosa e profumata, una crema davvero deliziosa racchiusa in un guscio croccante che spero vi piaccia:





INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE

500gr di polpa di zucca
1 uovo
sale
pepe
cannella
100gr o poco più di grana padano grattugiato
un rotolo di pasta brisé
50 gr di pancetta affumicata
pan grattato





Lessate la polpa della zucca, scolatela e trasferitela in una ciotola ; con l'aiuto dei rebbi di una forchetta schiacciatela e riducetela in purea ( in caso fosse troppo acquoso fate asciugare in una padella antiaderente a fuoco medio per qualche minuto), aggiungetevi il formaggio, l'uovo, un pizzico di pepe e cannella e aggiustate di sale e mescolate bene per ottenere una crema omogena.
Foderate uno stampo dal diam. di 20 -24 cm con la pasta brisé, cospargete il fondo con un cucchiaio raso di pangrattato e trasferitevi la crema di zucca, livellandola con una spatola. Cospargete la pancetta tagliata a cubetti sulla superficie della torta, ancora una leggera spruzzata di pepe e infornate a 180° per circa 40 minuti (gli ultimi 5 mettete il grill). Servitela calda.



Un saluto a tutti e a alla prossima ricettina !!

sabato 23 ottobre 2010

OCCHI NEL BUIO .... ARRIVA HALLOWEEN !!!!



Più che una ricetta, questa di oggi è una semplice idea, simpatica e divertente adatta per la festa di Halloween, e che piacerà a grandi e piccini Appena l'ho vista mi son detta che era adatta per la raccolta di Mara.




Ecco cosa serve per preparare questi occhi:


INGREDIENTI:

8 uova
maionese
olive nere denocciolate ( erano previste quelle verdi ripiene col peperone)
ketchup







Fate rassodare le uova in acqua bollente salata. Quando saranno pronte toglietele dall'acqua, fatele raffreddare e pulitele. Tagliatele a metà privatele del tuorlo che mescolerete con la maionese in un frullatore. Prendete il composto e con l'aiuto di una sac a poche o di un cucchiaino, riempite le uova tagliate a metà. Al centro della mousse sistemate le olive in modo che sembri una pupilla. Con il ketc-up formate delle righe per fare le venuzze rosse. Ed ecco pronto questo antipasto simpatico da portare in tavola in queste giornate di festa che io ho servito su un piatto nero.


Buona serata a tutti!!!

martedì 19 ottobre 2010

TORTA DI MELE CON MANDORLE


Questa torta è venuta fuori morbida e davvero buona, ottima in questo periodo dell'anno magari accompagnata da un buon tè caldo. Un dolce classico ma sempre molto apprezzato.



INGREDIENTI:

3-4 mele ( io ho usato le Gala ma ottime anche le renette)
200 gr di farina
4 uova
170 gr di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
200ml di latte
50 gr di burro fuso
40 gr circa di mandorle spellate intere
1 cucchiaio di mandorle a lamelle


zucchero a velo( facoltativo)
In un recipiente mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Per ultime aggiungete le mele sbucciate e tagliate a pezzetti. Accendete il forno a 180°.
Imburrate uno stampo rotondo del diam. di circa 24cm e versatevi il composto cospargendo la superficie con le mandorle. Infornate per circa 40 min. Per verificare la cottura è sempre valido la prova dello stecchino.
Ed infine ringrazio Matrioskadventures per questo bel premio... Grazie davvero :) !!!

sabato 16 ottobre 2010

RISOTTO GIALLO CON FUNGHI MISTI



Buona sera a tutti!! Sono tornata dopo qualche settimana di assenza, ma le mille cose da fare, la stanchezza e qualche pensiero di troppo hanno reso questo periodo davvero pesante.
Ora va meglio e così posto la ricetta di questo risotto davvero buono che ho trovato su un numero speciale di "SALE & PEPE" dedicato ai funghi e alla quale ho apportato solo una piccola modifica, aggiungendo ai porcini anche i finferli e dei champignon.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr di riso per risotti
1 cipolla
1 bustina di zafferano
40 gr di grana grattugiato
60 gr di burro
6 dl di brodo
200gr di porcini
100 gr di finferli
100 gr di champignon
1 spicchio d'aglio
prezzemolo
sale e pepe

Fate soffriggere in una casseruola 20 gr di burro , unite il riso e lasciatelo tostare , bagnatelo con un mestolo di brodo bollente a cui avrete sciolto la bustina di zafferano e portatelo a cottura, aggiungendo poco alla volta il restante brodo caldo.
Fate trifolare i funghi, che avrete accuratamente lavato e pulito, con 20 gr di burro e l'aglio per una decina di minuti a fuoco vivace. salate, pepate e togliete l'aglio e insaporite con una bella manciata di prezzemolo tritato. Togliete il risotto dal fuoco mantecate con il burro rimasto, il grana e servitelo con i funghi.


Spero di riuscire ad essere più presente perché cucinare mi manca e mi manca il mio blog e tutti quanti voi, con le vostre ricette e belle iniziative.
Intanto vi mando un grande abbraccio e vi auguro un buon fine settimana!!

mercoledì 29 settembre 2010

ARROTOLATO DI MAIALE CON PRUGNE E PISTACCHI


Questo piatto è nato per caso. Non volevo preparare il "solito" arrosto così mentre ero seduta in cucina e sfogliavo un giornale di cucina mi sono fatta ispirare da una ricetta cambiando totalmente gli ingredienti a parte il tipo di carne.




Ingredienti per 4 persone


700 gr circa di lonza di maiale
4 fette di prosciutto crudo
4 fette di formaggio tipo emmental
4-5 prugne secche denocciolate
2 cucchiai di pistacchi tritati
rosmarino
sale e pepe
olio extra vergine di oliva
una noce di burro
100ml di vino bianco
100 ml di brodo di carne

Tagliate la carne a libro, sistematela in mezzo a due fogli di carta da forno e con l'aiuto di un batticarne cercate di appiattarla un po' . Sistemate le fette di prosciutto sulla carne, poi il formaggio . Tagliate a pezzetti le prugne e tritate i pistacchi in modo grossolano e distribuiteli piuttosto al centro della carne in modo che, nel momento in cui la arrotolerete, non uscirà il ripieno. Salate e pepate leggermente e arrotolate la lonza. Legate il pezzo di carne con spago da cucina e mettetelo in una pirofila con 3 cucchiai di olio e una noce di burro. Salate ancora leggermente l'esterno della carne e aggiungete qualche ago di rosmarino. Infornate a 190° e fate rosolare la carne rigirandola di tanto in tanto; dopo circa 5-7 min. di cottura aggiungete il vino fatelo evaporare e poi versate il brodo. Il tutto deve cuocere per circa 40-45 min. Bagnate la carne con il sugo ogni tanto.
Una volta pronto tagliate a fette il rotolo e condite con il sughetto .
Quando l'ho portato in tavola mi è stato detto che aveva un profumo buonissimo e che si può replicare :) ( che soddisfazione!! )
Mi scuso per le foto ma la casa è ancora un po' in disordine e non c'è spazio per il mio "set fotografico" :D.
Vi auguro una bella serata!

sabato 25 settembre 2010

STRACOTTO DI MANZO AL CUMINO



Ritorno a scrivere, a pubblicare qualcosa che mi distragga dagli ultimi eventi che mi sono accaduti e di cui avete letto e altri che arrivano portando altri pensieri, ma di cui non ho assolutamente voglia di parlare. Ho voglia di andare avanti come ho fatto fino a che le notizie cattive arrivassero, ho voglia di normalità e di pensare che tutto andrà bene. Ho voglia di credere che il sole ritornerà, proprio come ora che sto scrivendo, dopo la pioggia. Ho voglia di credere che tutto andrà a posto e che anche per me presto arriverà il momento della serenità.

Qualche post fa vi avevo accennato ad un piatto di carne che avevo preparato e che ho accompagnato con le cipolline in agrodolce. Quindi eccovi qua la ricetta.

ingredienti per 4 persone:

800 gr circa di polpa di manzo
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
300gr di polpa di pomodoro
500ml di vino rosso
olio extra vergine di oliva 3 cucchiai
sale, pepe e semi di cumino

Lavate e asciugate le verdure, pulitele e tritatele grossolanamente. In una pentola capiente mettete la carne a rosolare con l'olio. Dopo qualche minuto aggiungete il vino e fate cuocere per circa 5 minuti.Rigirate spesso la carne e aggiungete le verdure tritate, fate insaporire e aggiungete la polpa di pomodoro. Salate e pepate. Cuocete a fuoco basso per almeno 2 ore aggiungendo acqua calda se il sugo si dovesse restringere troppo. A fine cottura togliete la carne dal tegame e aggiungete i semi di cumino. Servite la carne a fette e coperta con il sugo.

Un saluto a tutti.

lunedì 20 settembre 2010

LA MIA CASA INVASA DALL'ACQUA

In questo momento sono in ufficio, ma vorrei essere nella mia casa, a togliere tutto il fango che ancora c'è, recuperare ciò che si può, a salvare il salvabile dopo che tra sabato e domenica notte una frana si è abbattuta su casa mia.
Un boato, un risveglio improvviso, un attimo per capire che eravamo in pericolo. Le urla dei miei vicini di casa, vetri che scoppiano, porte che si piegano sotto la forza dell'acqua. Il caos. La collina dietro casa non ha retto alle violente piogge dei scorsi giorni e una parte è crollata deviando il corso del piccolo ruscello dietro casa che si era ingrossato con le piogge. In pochi istanti l'acqua ha invaso il piano terreno allagando tutto, distruggendo tutto...attimi di terrore perchè la piena stava portando via tutto e non si poteva uscire di casa. Abbiamo temuto il peggio e nonostante l'urgenza, i vigili del fuoco sono arrivati solo dopo 4 ore dall'accaduto e praticamente impotenti davanti a quel disastro.
Non so trovare ancora le parole per descrivere quello che è successo...ora spero che i lavori per liberare il piccolo torrente da tutte le macerie e dal fango e soprattutto mettere in sicurezza la collina, vengano fatti al più presto e che il tempo non peggiori di nuovo, altrimenti c'è il serio rischio di perdere davvero tutto.
Più volte sono stati chiesti interventi da parte del Comune da parte nostra ma mai una risposta, un minimo controllo...forse davvero deve sempre scapparci il morto prima che qualcuno intervenga. Al Sindaco della mia città dico solo che la ri-pavimentazione di Piazza della Borsa ePiazza dell'Unità è davvero bella, ma forse sono altre le priorità della città visto che l'altra notte Trieste è franata in più punti mettendo in pericolo molte persone.
A tutti quelli che mi seguono mando un saluto e spero di tornare a scrivere al più presto lasciando tutto questo come un brutto ricordo. Una cosa è certa, spero che quest'anno passi velocemente visto che non è né cominciato bene ne sta proseguendo come speravo.
Oggi doveva essere un giorno di festa perché è il compleanno di mia mamma e quello del fratello del mio compagno. Invece è tutt'altro.
Spero che la paura lasci il posto alla tranquillità che da troppo tempo mi manca.
Un saluto a tutti.

sabato 18 settembre 2010

CIPOLLINE IN AGRODOLCE



Si lo so avevo promesso altre ricette coi funghi ma poi con il caos di questa settimana tutto è andato in fumo. In realtà i funghi sono stati consumati in diverse ricette che però non ho avuto modo né voglia di fotografare ...ero davvero esausta. Per fortuna sembra che ora vada tutto bene così mi sono messa di nuovo ai fornelli e vi propongo un "classico" che sicuramente molti hanno già provato, ma la posto lo stesso. Queste cipolline se accompagnate con un buon arrosto e carni, o servite tiepide come antipasto insieme a qualche salume, sono davvero buone.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE


800 gr circa di cipolline borettane
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di zucchero
circa 300ml di brodo vegetale
2 cucchiai di aceto di vino bianco
sale e pepe










Per prima cosa pelate le cipolline ed eliminate la buccia dorata e il primo strato. In un tegame antiaderente mettete l'olio e disponete le cipolline in modo che tutte tocchino il fondo della pentola , salatele e pepatele e fatele dorare rigirandole con un cucchiaio di legno.
Quando saranno belle dorate cospargete lo zucchero. Fate cuocere a fiamma alta fino a che non saranno leggermente caramellate . Bagnate con l'aceto e fatelo evaporare. Rigirate le cipolline nuovamente e coprite il tegame con un coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per una decina di minuti, stando attenti che non si attacchino al fondo della pentola.
Unite il brodo caldo e continuate la cottura fino a che il brodo sarà evaporato lasciando un sugo un po' denso.


Come vi dicevo sono ottime se accompagnate con della carne quindi non potrà mancare una ricetta a tal proposito, ma non stasera...ora vi lascio e vi auguro una bella serata. A presto!