martedì 10 agosto 2010

STRUCOLO DE SPINAZE IN STRAZA ( Strudel di spinaci cotto nel canovaccio)






Questo che posto oggi è una variante di un strucolo ( strudel) salato che è tipico della nostra regione. Ci sono più versioni per il ripieno, che può essere salato o dolce, ma anche per l'impasto, che può essere preparato con farina e uova ma anche con patate. Ciò che rimane invariata è il tipo di cottura, infatti per tutti si usa avvolgere lo strudel in un canovaccio e immergerlo in una pentola con acqua bollente, oppure legare il canovaccio ad un mestolo di legno lungo e appoggiarlo sopra alla pentola con acqua calda e quindi cuocerlo a vapore.
L'idea di prepararlo nei giorni scorsi è venuta alla mia dolce metà che ricordando quello che mangiava a casa di sua mamma e che da troppo tempo mancava in tavola, ha voluto preparare.
Ed ecco il risultato!!!

Per l'impasto:

INGREDIENTI x 6 persone:

500gr di farina
3 uova
acqua tiepida q.b.
sale


Si fa la fontana con la farina e al centro si mettono gli altri ingredienti , si impasta per bene aggiungendo l'acqua poca per volta fino a raggiungere un impasto liscio ed elastico. Si ripone nel frigo per circa 20-30 min, avvolto nella pellicola. Trascorso questo tempo lo si stende con il mattarello in una sfoglia non troppo sottile, sopra ad un canovaccio.

Per il ripieno:

250 gr di ricotta fresca
un uovo
600 gr circa di spinaci cotti (abbiamo usato quelli surgelati)
100gr di grana padano grattugiato
sale e pepe

In una ciotola si lavorano insieme gli spinaci con la ricotta, l'uovo, il grana e si aggiusta di sale e pepe. Si stende il ripieno sulla pasta e senza toccarla e con l'aiuto del canovaccio si arrotola. Si legano gli estremi del canovaccio con spago da cucina e si mette nella pentola con l'acqua calda e salata e si fa cuocere per circa 30-40 min.
Una volta cotto lo strudel , toglietelo dal canovaccio, tagliate a fette larghe di circa 2-3 cm e sistemate su un piatto da portata e irrorate con del burro fuso e spolverizzate con altro formaggio grattugiato.
Se accompagnato con dell'arrosto diventa un bel piatto unico.



E ora vi mostro come è cresciuto questo piccolo "strucolo" ;) ...ve la ricordate quanto era piccina??? E' cresciuta un bel pò ed è un'adorabile peste infatti l'abbiamo chiamata Terry ( terribile) !!! ...Qui beccata in un momento di totale relax :) ...


16 commenti:

accantoalcamino ha detto...

Che meraviglia Lisa, quanto lo amo ;-) lo faccio spesso e me lo pappo tutto, diciamo che per me è un "dessert" gratificante. Bentornata..sai che ho tenuto io il micione nero? E' provvisorio, lo lascio solo per mandarlo a stare come sta qui..con Perla. E tu hai sistemato il tuo batuffolo?

Federica ha detto...

siiiiiiii è buonissimo!!!lo preparo anch'io così!!brava!baci!

dolceamara ha detto...

@ Accantoalcamino: Ma dai :)?? Sono davvero contenta per te e il miciotto. Io la mia alla fine l'ho tenuta perché non ho trovato come sistemarla...è una peste dolcissima :). Anzi ora metto una sua foto :).

@ Federica: sempre gentilissima :)

FeelCook ha detto...

Questo è un piatto che amo e che credo non deluda mai le aspettative. In più la preparazione è molto salutare, cosa chiedere di più!
Roby

accantoalcamino ha detto...

E' bellissima..come ti capisco è così difficile lasciarli andare...TVTB :-)

terry ha detto...

Buono questo strudel salato... adoro gli spinaci poi! ti è venuto uno splendore....fette che invitano ad esser mozzicate!:)
bacioni

Meg ha detto...

Buonissimo questo strucolo, me lo ha cucinato proprio così una mia amica bergamasca. Da rifare. E che meraviglia la piccola Terry!!! dolcissima, ma immagino che peste da sveglia, i miei da piccoli sono riusciti a distruggermi un sacco di piante!
Ciao!

dolceamara ha detto...

@ Meg: le piante sono una delle poche cose che non hanno toccato, forse perché passano gran parte della giornata fuori in giardino, ma quanto a tende, cavi e qualsiasi cosa capiti a tiri è stata mordicchiata o graffiata ...pazienza quando crescono poi si calmano :)

rebecca ha detto...

ma che meraviglia di gattina , assomiglia un po' al mio Schizzo, che in fatto di vivacità.....noi lo abbiamo chiamato così perchè ...schizza da una parte all'altra!!! meravigliosa anche la tua ricetta , penso che te la copierò...con il tuo permesso, un abbraccio
ciao Reby

Chiara ha detto...

Mi emoziona sempre vedere le ricette triestine in giro nei blog,grazie per aver fatto conoscere questo nostro piccolo tesoro di bontà, un bacione...

Oxana ha detto...

Bel strucolo!! Io non ho ancora provato a farlo ma alla fine lo farò;))
Un'altrA strucolA sta crescendo:)) Ma lo sai che è una coppia della mia: dalla foto che era piccola e dalla foto di oggi!!
Un bacione

Luca and Sabrina ha detto...

Annalisa, ecco una bella idea di quelle sfiziose, il tuo strudel ci attira non poco, ci piace il ripieno con gli spinaci e la ricotta e dal momento che ci piacerebbe provare a farlo, speriamo solo di non combinare guai con il canovaccio dentro al tegame. Pensi che potrebbe andare bene anche la carta da forno? Ci sembra più facile sigillarlo!
Baci da Sabrina&Luca

manuela e silvia ha detto...

Ciao! Così l'abbiamo provato anche noi, tuta un'altra cosa: moltomorbio sia dentro che fuori, meno croccante ma non per questo gustoso!
baci baci

dolceamara ha detto...

@ Luca e Sabrina: io vi consiglio il canovaccio è molto più semplice di quel che sembra prepararlo. Un bacione!!

Betty ha detto...

complimenti per lo strucolo, qualche volta l'ho preparato anch'io così, è davvero buonissimo.
e poi complimenti per Terry, adorabile!

sabri ha detto...

Brava Lisa, questo si che è un piatto da pubblicare: è poco conosciuto, ma veramente buonissimo. Anch'io è una vita che non lo preparo. Un bacio, Sabri