domenica 14 febbraio 2010

SENAPE HOME MADE




L' avevo comprata un po' di tempo fa quando ho fatto scorta di spezie varie, e l'ho presa sia in polvere che in grani. Così oggi ho voluto cimentarmi nella preparazione della senape.

Ho cercato ricette nel web ma erano tutte talmente diverse una dall'altra che ho preferito fare un po' di testa mia, usando comunque gli ingredienti base che un po' tutte riportavano.
Io l'ho preparata così:

ingredienti:

2 cucchiai di senape in polvere
2 cucchiai di aceto di mele
1 cucchiaio di aceto di vino rosso
sale un cucchiaino
50gr di amido di mais
100gr di farina bianca
500 ml circa acqua calda
4 chiodi di garofano
aglio in polvere una spruzzata
zafferano



In una ciotola ho mescolato la senape con i due tipi di aceto ho aggiunto le spezie ( i chiodi di garofano pestati nel mortaio) e l'amido di mais. Ho trasferito il tutto in un pentolino ed ho diluito il composto con l'acqua calda e subito dopo ho aggiunto la faina poco per volta facendo attenzione che non formasse dei grumi; ho riscaldato il tutto fino a che non ho raggiunto la densità desiderata... questione di pochi minuti. La senape risulta più forte e piccantina al palato rispetto a quelle confezionate, ma accompagnata con la carne è davvero buona. Volendo si possono usare i semini di senape e ridurli in polvere con un mortaio e poi procedere con la preparazione.


4 commenti:

colombina ha detto...

ma che bella idea, devo assolutamente provarla, anch'io ho la senape in polvere, brava cara!!! Bacioni

terry ha detto...

Grande idea! anche io ho della senape in polvere...ma non ho mai pensato di prepararci poi la "salsa" in sè...bravissima!

dolceamara ha detto...

Grazie carissime... perché comprarla se si può fare a casa in pochissimo tempo?? ;)

Ale ha detto...

Ciao, l'idea di questa ricetta è super, l'ho fatta ma credo che tu abbia sbagliato nel riportare le quantità. In effetti già mentre lo stavo facendo ragionavo che c'era troppa farina (molto più di quanta ne serve per la besciamella), infatti è venuta una cosa supercompatta! Credo che vada un decimo di quello che hai messo tu, altrimenti si compatta troppo e nopn si può neanche fermarsi prima perché la farina va cucinata.
Comunque grazie per l'idea.